Che voglia di mare! Ma attenti a non scottarvi!

Home / Blog

Maggio è iniziato e questo significa che piano piano ci stiamo avvicinando all’estate.
Caldo, mare, piscina, ma soprattutto tanto sole con annesse abbronzature e scottature,
vi aspettano nei prossimi mesi.


In estate infatti il nostro corpo non vede l’ora di farsi accarezzare dal sole, che ci aiuta a
stimolare la produzione delle “molecole del buonumore” e della vitamina D, rinforzando
le nostre ossa e le difese immunitarie.
Una bella e duratura abbronzatura però richiede tempo ma soprattutto tanta attenzione.

Ecco quindi alcuni consigli per le prime abbronzature che vi aiuteranno a ottenere un
bellissimo colorito dorato senza scottarvi!


1) Esposizione graduale
Non esponetevi troppo a lungo nei primi due e tre giorni. All’inizio non prendete più di
tre quarti d’ora di sole al giorno perché oltre questo limite i melanociti sono saturi e non
producono altra melanina.


L’abbronzatura superficiale dei primi giorni è dovuta alla melanina subito disponibile, ma
è destinata a scomparire rapidamente, infatti solo dopo una settimana inizia a formarsi
un’abbronzatura duratura. Dopo i primi giorni, si può aumentare progressivamente
l’esposizione al sole, senza dimenticare di proteggersi.

2) Protezione solare
Scegliete una crema solare adeguata in base al vostro fototipo (pelle, capelli, occhi), al
clima e alla stagione.
Successivamente applicate la vostra protezione solare su pelle asciutta, almeno 30
minuti prima dell’esposizione al sole. Infine riapplicate la stessa quantità di crema
almeno ogni 2 ore soprattutto in caso di sudorazione intensa o dopo un bagno
prolungato.

3) Esporsi in orari giusti
I momenti migliori per potersi esporre al sole sono al mattino fino alle 11 e nel tardo
pomeriggio dopo le 15.
Evitate le ore dalle 12 alle 15, in quanto l’irraggiamento solare è all’apice della sua
intensità.

4) Movimento

Prendete il sole camminando o giocando, in questo modo le radiazioni solari si
distribuiscono in modo omogeneo su tutto il corpo, il metabolismo resta attivo e la
vostra abbronzatura risulterà uniforme.

5) Niente profumi al mare
Per evitare che all’abbronzatura seguano irritazioni delle pelle, evitate di mettervi
profumi o acque per il corpo a base alcolica prima di esporvi al sole.

6) Protezione in tutti i modi
Indossate sempre cappello e occhiali da sole con lenti omologate, in grado di filtrare gli
UVA e gli UVB (etichetta CE). Proteggere inoltre i bambini con una maglietta asciutta,
perché una maglietta bagnata lascia filtrare i raggi UV.

7) Asciugarsi
Dopo ogni bagno asciugarsi bene. L’effetto specchio delle goccioline favorisce i colpi di
sole e riduce l’efficacia dei prodotti di protezione, anche se sono resistenti all’acqua.

8) Idratarsi spesso
Bere molta acqua e spesso perché il sole disidrata il nostro corpo.

9) A fine della giornata
Fate una bella doccia con acqua dolce per rimuovere tracce di cloro o di sale marino e
non dimenticatevi mai della crema doposole. Infatti la pelle va costantemente idratata
per riuscire a mantenerla elastica e per mantenere più a lungo l’abbronzatura.
Seguendo questi semplici consigli, sarete in grado di ottenere un’abbronzatura sana e
duratura.

Godetevi i raggi del sole e prendetevi cura della vostra pelle!